venerdì 12 novembre 2010

COMUNICATO STAMPA DEL SINDACO DI EBOLI: NUBIFRAGIO ED ESONDAZIONE FIUME SELE

COMUNICATO STAMPA


Questa mattina, il sindaco di Eboli, Martino Melchionda, ha effettuato una

ricognizione sul territorio per rendersi conto di persona dei danni provocati

dal maltempo e dall’esondazione dei fiumi Sele e Calore. Al rientro in

Municipio, Melchionda ha convocato una riunione di Giunta comunale nel

corso della quale è stata deliberata la proposta di richiedere la

dichiarazione di calamità, inviata alla Provincia. La stessa Giunta

comunale ha dato incarico alla Polizia Municipale di accertare in maniera

dettagliata i danni subiti sul territorio, a partire da quelli registrati nelle

tante aziende agricole e zootecniche.

Domani pomeriggio, invece, il primo cittadino di Eboli incontrerà il

direttor dell’Asis, con il quale stilerà un programma dettagliato per tentare

di fare fronte all’emergenza acqua potabile, la cui erogazione è difficoltosa

a causa dei danni subito dall’acquedotto Basso Sele. In ogni caso, sul

territorio comunale sono stati attivati tutti i pozzi, in modo da consentire

un minimo di approvvigionamento. Con l’attivazione dei pozzi cittadini

dovrebbe essere possibile l’erogazione dell’acqua, seppure con potenza

minima e per alcune ore della giornata, anche nelle zone più alte ed ai

piani più alti. Il programma che il sindaco di Eboli discuterà con il

direttore dell’Asis riguarda però soprattutto il futuro immediato delle

scuole cittadine, chiuse con ordinanza fino a sabato 13 novembre.

EBOLI, 11 NOVEMBRE 2010
Posta un commento

SANTACECILIA TV