mercoledì 1 luglio 2009

Marina di Eboli: Sequestri e arresti

MARINA DI EBOLI: I Carabinieri hanno sequestrato un’ingente quantitativo di pane appena sfornato perché prodotto e commercializzato abusivamente e denunciato tre extracomunitari uno dei quali è stato arrestato in applicazione della legge Bossi-Fini.
I Carabinieri della Compagnia di Eboli, coordinati dal Pubblico Ministero di turno alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Salerno, nell’ambito di mirata attività tesa alla tutela della salute pubblica, a Marina di Eboli, oggi 30 giugno 2009, intercettavano un’autovettura SW carica di pane appena sfornato il cui conducente, dopo avere arrestato la marcia iniziava a scaricare i cesti di pane in una macelleria – generi alimentari.
Pertanto, i Carabinieri al termine dell’attività ispettiva sequestravano i cesti con 59 grossi pani prodotti e commercializzati abusivamente e deferivano in stato di libertà per concorso in panificazione e commercializzazione illecita del prodotto tre extracomunitari (titolare coadiuvante dell’esercizio commerciale nonchè il conducente dell’autovettura). Quest’ultimo identificato per LEBDAOUI Loubini, marocchino, di 33 anni, veniva tratto in arresto in applicazione della legge Bossi – Fini, in quanto risultato inottemperante a pregresso decreto di espulsione a lasciare il territorio nazionale e tradotto alla casa circondariale di Salerno.
Posta un commento

SANTACECILIA TV