mercoledì 1 luglio 2009

MARINA DI EBOLI: PRIMI SEGNALI DI RECUPERO

Nei giorni scorsi lungo tutto il litorale di Campolongo, tra gli spartifuoco sono state scavate trincee per inibire il passaggio con le auto nella pineta. Santacecilianews un mese fa aveva denunciato con un reportage lo stato di totale abbandono di tutta la marina di Eboli, tra scarichi di immondizia illegali, panchine, parco giochi, tavoli divelti e una pista ciclabile impraticabile.

Abbiamo bisogno di un futuro per questi 7 km di litorale. Un futuro fatto di posti di lavoro. Un futuro dove possono fermarsi finalmente i turisti.

Se il comune non riesce a salvaguardare tutto il territorio per la carenza di personale, allora e' bene privatizzare. Privatizzare pineta e spiaggia vuol dire allontanare tutte le illegalità. Il comune puo' anche istituire un lido comunale dove il cittadino ebolitano puo' villeggiare a prezzi vantaggiosi. Cosi' si creano posti di lavoro, indotto, villaggi turistici, parchi giochi. Questo deve fare l'amministrazione comunale!
Posta un commento

SANTACECILIA TV