martedì 28 luglio 2009

DUE ANNEGAMENTI A FOCE SELE


E’ stato un pescatore che si trovava in zona a lanciare l’allarme, nel pimo , nei pressi della foce del fiume Sele, nel territorio di Eboli: l’uomo ha visto due persone, due cittadini extracomunitari, finire a fondo, presso un atracco di barche di legno . Immediatamente sono scattati i soccorsi: sul posto due motovedette della Capitaneria di Porto, le squadre dei sommozzatori dei vigili del fuoco, un elicottero dei caschi rossi ed alcune pattuglie dei Carabinieri di Eboli, i sanitari del 118 con le unita di rianimazione.

Le ricerche sono durate alcune ore, anche perché i soccorritori non avevano individuato il punto preciso dove le due persone erano state risucchiate dalle acque.

SONO MORTI ZIO E NIPOTE ,16 e 50 anni , Il corpo del ragazzo e' stato trovato impigliato in un sistema di reti, mentre il cadavere dello zio, finito in acqua dopo aver teso una canna per cercare di aiutare il nipote, è stato recuperato dopo ore di ricerche.



Posta un commento

SANTACECILIA TV