lunedì 25 maggio 2009

Per non dimenticare cosa e' stato fatto sul nostro territorio...




SERRE, PERSANO,CODA DI VOLPE, TUTTE DISCARICHE VELENOSE , TUTTE DISCARICHE SORTE SULLE SPONDE DEL FIUME SELE.


UNO DEI FIUMI PIU' PULITI D'ITALIA FINO A UN DECENNIO FA...


Un Fiume che gia dalla sua fonte e' vita per milioni di italiani.


E' vita per la nostra agricoltura!


Con la nostra sete di soldi e successo stiamo uccidendo questo prezioso corso d'acqua.


La politica lo sta uccidendo!


Non aggiungete veleno a veleno.


Cari politici prendete atto di questa violenta e profonda ferita che avete inferto al nostro e vostro territorio.


SALVIAMO IL FIUME SELE CON ATTI CONCRETI!



dal blog: scheggedivetro


A Persano, all'interno dell'area militare che ospita tre caserme e duemila soldati, ogni giorno arrivano oltre trecento balle delle 1.400 prodotte quotidianamente negli impianti che triturano la metà dei rifiuti campani. Più o meno un decimo della monnezza della regione viene accumulata nella base dell'esercito. È questo il segreto che permette al governo Berlusconi di mantenere pulita Napoli, evitando che il sistema vada in tilt.
La
soluzione dell'emergenza rifiuti a Napoli è considerata, e venduta, come uno dei grandi risultati del governo Berlusconi. Ma è proprio così ? Siamo sicuri che le situazioni che abbiamo visto nel capoluogo campano non ritorneranno più ?
L'acqua, in diverse città della Campania, non viene bevuta dai militari americani perchè
troppo inquinata e leggendo l'inchiesta de L'Espresso sembra che il problema dei rifiuti sua tutt'altro che risolto.
Si continuano a sprecare centinaia di milioni di euro (450 milioni sono già stati spesi negli ultimi 6 mesi) e si fa fatica a far partire quella che potrebbe essere l'unica vera soluzione: la raccolta differenziata e la riduzione, a monte, della quantità di rifiuti.
Con due discariche su tre quasi esaurite continuano senza sosta i viaggi di treni colmi di rifiuti verso la Germania: 600 tonnellate al giorno a un costo, tra trasporto e smaltimento, di circa 150 mila euro.
L'imperativo è fare in fretta per aprire la nuova discarica di Cupa del Cane, la fretta porta però ad imprevisti: come le 10mila tonnellate di amianto e rifiuti tossici trovati sepolti proprio dove il Commissariato e i tecnici regionali avevano escluso contaminazioni. E su tutto questo aleggio lo spettro di Mafia, Camorra e
Casalesi. Se l'emergenza vi sembra finita ...


PERCHE' C'E' SILENZIO DA PARTE DEI POLITICI NOSTRANI SU QUESTO GRAVISSIMO PROBLEMA???


NON HO VISTO NESSUNA INIZIATIVA COMUNE PER FAR FRONTE ALL'EMERGENZA CHE NON E' FINITA!... TUTTI SONO BRAVI A GRIDARE DAL PALCO DEL COMIZIO MA POI.... NESSUN SIT IN DAVANTI AI CANCELLI DI CODA DI VOLPE NEL PERIODO INVERNALE ...MENTRE IL PERCOLATO SCORREVA A FIUMI TUTTI SONO STATI ZITTI... E NON E' SOLO CODA DI VOLPE IL PROBLEMA, MA SERRE E PERSANO...


QUANDO SI SVEGLIERANNO QUESTI POLITICI? QUANDO SI METTERANNO DAVVERO AL LAVORO PER RIPRISTINARE (ALMENO QUELLO) IL TERRITORIO DA QUESTO SCEMPIO?


CARO MELCHIONDA TU DOVRESTI ESSERE IL PRIMO AD ALZARTI E FAR VOCE GROSSA SIA CON TUTTI I COMUNI DELL'AREA SIA CON IL GOVERNO VISTO CHE LA FOCE E' PER META' NEL NOSTRO TERRITORIO.


ANCHE LA SINISTRA DOVREBBE FAR VEDERE A TUTTI I CITTADINI LE MOSSE DI BERLUSCONI PER FAR VEDERE AL MONDO INTERO QUANTO SIA PULITA NAPOLI OGGI. HA SOLO NASCOSTO LA POLVE


RE SOTTO AL TAPPETO...

Posta un commento

SANTACECILIA TV