giovedì 12 maggio 2016

Eboli dati balneazione arpac 2016


Con l'avvicinarsi della stagione estiva 2016, ARPAC,  e il FEE classificano sia le acque sia le strutture e la ricettivita' della costa salernitana.
Le località premiate sono: Positano in Costiera Amalfitana, Agropoli, Capaccio, Castellabate, Montecorice (con Agnone e Capitello), Pollica (con Acciaroli e Pioppi), Casal Velino, Ascea, Pisciotta, Centola-Palinuro, Vibonati-Villammare, e la new entry San Mauro Cilento. Undici località appartengono alla cosiddetta “perla del Cilento”.
Escluse quest’anno Camerota, San Giovanni a Piro, Ispani e Santa Marina. È stata esclusa anche Sapri, nonostante fosse quasi certa l’assegnazione, a causa di valori contrastanti in riferimento agli anni 2012, 2013, 2014 e 2015 pubblicati dall’Arpac.
Il mare a Eboli,  si classifica con acque eccellenti per 5577 metri di costa su un totale di 7531. Il tratto non balneabile e'  dalla foce del fiume  fino al terzo spartifuoco esattamente 1957 metri di costa.
Il comune di Eboli  dovrebbe iniziare a discutere su questi valori. Abbiamo km di costa con poche strutture (quelle esistenti sono eccellenti!), pineta, pista ciclabile e attrattive abbandonate e degradate in balia di prostitute, extracomunitari, sesso selvaggio, pusher. Questo degrado si puo' combattere solo attraverso la riqualificazione di tutta la costa. Essere competitivi con altre realta' della penisola e del sud italia. Eboli e' al centro tra Salerno e la costiera amalfitana e Paestum Velia con le bellissime aree archeologiche e la costiera cilentana. Eboli ha bisogno di attrattive per captare questo flusso di turisti.
Un idea sarebbe un bel parco di divertimenti tipo mirabilandia, oltre ovviamente ai lidi.

In questo modo Eboli potrebbe concorrere anche a ricevere la bandiera blu!



Cosa e' La Bandiera Blu?
 La Bandiera Blu è un riconoscimento internazionale istituito nel 1987 nell’ Anno europeo dell’Ambiente e che viene assegnato ogni anno in 48 paesi, inizialmente solo europei, più recentemente anche extra-europei.
Bandiera Blu è un eco-label volontario per la certificazione di qualità ambientale delle località turistiche balneari.
L’obiettivo principale del programma è promuovere nei Comuni rivieraschi una conduzione sostenibile del territorio, attraverso una serie di indicazioni che mettono alla base delle scelte politiche l’ attenzione e la cura per l’ambiente.
Ai fini della valutazione, la qualità delle acque di balneazione e considerata un criterio imperativo, solo le località le cui acque sono risultate eccellenti, possono presentare la propria candidatura.
Tra gli altri criteri presi in esame si trovano anche: la depurazione delle acque reflue, la gestione dei rifiuti, la regolamentazione del traffico veicolare, la sicurezza ed i servizi in spiaggia.
Criteri internazionali per le spiagge
Legenda: (i) = imperativo (g) = guida
Una spiaggia può ottenere la Bandiera Blu se è ufficialmente designata come area di balneazione a livello nazionale (o internazionale) con almeno un punto di campionamento per le analisi delle acque di balneazione. Il nome e i confini della spiaggia seguono quelli ufficiali nazionali. La spiaggia deve avere i servizi necessari e gli standard in conformità ai criteri Bandiera Blu e rispondere a tutti i requisiti indicati con la lettera I (imperativi) e possibilmente al maggior numero dei requisiti indicati con la lettera G (guida). In ogni località Bandiera Blu, dovrà essere individuato un referente, per trattare le questioni concernenti il Programma. La spiaggia deve essere accessibile per un'ispezione non annunciata, da parte della FEE.
    EDUCAZIONE AMBIENTALE E INFORMAZIONE
    spiaggia
  1. Un minimo di 5 attività di educazione ambientale devono essere offerte ogni anno. Attività di educazione ambientale devono essere offerte e promosse ai bagnanti (I)
  2. Informazioni sulla qualità delle acque di balneazione devono essere affisse (I)
  3. Informazioni relative a ecosistemi e a fenomeni ambientali rilevanti a livello locale, devono essere affisse (I)
  4. Mappa della spiaggia, con indicazione dei servizi, deve essere affissa (I)
  5. Codice di condotta relativo alla normativa vigente sull’uso della spiaggia e delle aree circostanti deve essere affisso (I)
  6. Informazioni sul Programma Bandiera Blu ed altri eco-label FEE devono essere affisse (I)

    QUALITA’ DELLE ACQUE
  7. La spiaggia deve rispettare pienamente i requisiti di campionamento e frequenza relativamente alla qualità delle acque di balneazione (I)
  8. La spiaggia deve rispettare pienamente gli standard ed i requisiti di analisi relativamente alla qualità delle acque di balneazione (I)
  9. Conformità alle Direttive sul trattamento delle acque reflue e sulla qualità delle acque di scarico. Nessuno scarico di acque reflue (urbane o industriali) deve interessare l’area della spiaggia (I)
  10. La spiaggia deve rispettare i requisiti di Bandiera Blu per i parametri microbiologici relativamente a Escherichia coli (Coliformi fecali) e agli Enterococchi intestinali (Streptococchi) (I)
  11. La spiaggia deve rispettare i requisiti di Bandiera Blu per alcuni parametri fisici e chimici (I)

    GESTIONE AMBIENTALE
    spiaggia
  12. L’Autorità Locale / Operatore balneare dovrebbero istituire un Comitato di Gestione della Spiaggia (G)
  13. L’Autorità Locale / Operatore balneare devono rispettare tutte le normative relative alla ubicazione e al funzionamento della spiaggia (I)
  14. Le aree sensibili vicino ad una spiaggia Bandiera Blu richiedono una gestione speciale, per garantire la conservazione e la biodiversità degli ecosistemi marini. (I)
  15. La spiaggia deve essere pulita (I)
  16. Vegetazione algale o detriti naturali dovrebbero essere lasciati sulla spiaggia (I)
  17. Sulla spiaggia devono essere disponibili cestini per i rifiuti in numero adeguato che devono essere regolarmente mantenuti in ordine (I)
  18. Sulla spiaggia devono essere disponibili contenitori per la raccolta differenziata (I)
  19. Sulla spiaggia deve essere presente un adeguato numero di servizi igienici o spogliatoi (I)
  20. I servizi igienici o spogliatoi devono essere mantenuti puliti (I)
  21. I servizi igienici o spogliatoi devono avere lo smaltimento controllato delle acque reflue. Le acque di scarico devono essere allacciate al sistema fognario o recapitate in contenitori a tenuta stagna da svuotare in maniera appropriata (I)
  22. Sulla spiaggia deve essere fatto rispettare il divieto di campeggio, di circolazione ad autoveicoli o motoveicoli e deve essere proibito ogni tipo di discarica (I)
  23. L’accesso in spiaggia di cani e di altri animali domestici deve essere strettamente controllato (I)
  24. Tutti gli edifici e le attrezzature di spiaggia devono essere mantenuti in buono stato (I)
  25. Gli habitat marini e lacustri (come la Barriera corallina o le praterie di Posidonia) presenti in prossimità della spiaggia devono essere monitorati (I)
  26. Mezzi di trasporto sostenibili devono essere promossi nell’area circostante la spiaggia (G)

    SERVIZI E SICUREZZA
  27. Misure appropriate di controllo della sicurezza devono essere applicate. Un numero adeguato di personale di salvataggio e/o attrezzature di salvataggio devono essere disponibili sulla spiaggia (I)
  28. L’equipaggiamento di primo soccorso deve essere disponibile sulla spiaggia (I)
  29. Piani di emergenza per i casi di inquinamento o rischio per la sicurezza ambientale devono essere predisposti (I)
  30. Deve essere prevista la gestione di diverse utenze e differenti usi della spiaggia in modo tale da prevenire conflitti e incidenti (I)
  31. Misure di sicurezza per la tutela dei bagnanti devono essere attuate (I)
  32. Una fonte di acqua potabile deve essere disponibile sulla spiaggia (G)
  33. Almeno una spiaggia Bandiera Blu per ogni Comune deve avere accesso e servizi per disabili (I)

giovedì 3 settembre 2015

A.S. SANTA CECILIA NUOVA STAGIONE CALCISTICA 2015 2016

A.S. SANTA CECILIA NUOVA STAGIONE CALCISTICA .

Come ogni anno la A.S. SANTA CECILIA punta a vincere il campionato, con la consapevolezza di avere quest’anno una marcia in più!  E’ stato riconfermato quasi per intero il gruppo dell’anno scorso, la societa’ e’  intervenuta a colmare delle piccole lacune inserendo alcuni big del calcio dilettantistico.
“ abbiamo sicuramente colmato il gap con le altre squadre e ci giocheremo la vittoria del campionato, senza tralasciare la coppa campania, dove vogliamo arrivare almeno in semifinale” ci dicono dalla societa’ “siamo arrivati primi in questa speciale classifica su 120 squadre di tutta la prima categoria campana … ovviamente anche quest’anno tutti i nostri obbiettivi dovranno percorrere un’unica strada,quella della lealtà e correttezza dentro e fuori dal campo!”.
Purtroppo è rimasto fermo ai box Luca Parisi per problemi muscolari e si spera che la risonanza magnetica della prossima settimana scongiuri tempi di recupero abbastanza lunghi.
“Per via delle ferie non ci sono ancora tutti a disposizione, infatti, il capitano, Minguzzi, dopo i primi tre giorni,è partito per le vacanze e rientrerà fra una settimana. Stesso discorso per Brozzesi che giovedì parte per le vacanze.  I 2 dovrebbero aggregarsi nella quarta settimana di preparazione. Molti i ragazzi di S. CECILIA, dai veterani  De Gennaro e Bruno ai nuovi Alfinito, Marantino Simone e Gerardo Marino (al momento solo per la preparazione, ma chissà che il DG,Carmine Guariglia, non riesca a convincerlo). Dovrebbe aggregarsi anche Daniele Fasulo
Sabato 29 agosto ci sono stati i primi test attitudinali, sotto la guida del dottor Luongo e di Mister Balzano, è andata abbastanza bene, infatti il campo ha certificato la buona salute dell’intero gruppo!
“Altro obbiettivo,il più importante,ci dicono dalla società sportiva A.S. SANTA CECILIA, è quello di riuscire a convincere la nuova amministrazione comunale della città di Eboli ad investire in un unico grande progetto sportivo nella nostra frazione, permettendo così all’intera comunità locale di poter vedere i propri giovani crescere insieme,sin da piccoli, accomunati dal gioco più bello del mondo,il Calcio!
In questo chiediamo aiuto a sostenerci a tutti coloro i quali credono in un progetto del genere.  Infatti il problema campo ci porta ad allenarci (martedi,mercoledì e venerdì) a Battipaglia e a giocare (il sabato pomeriggio) al Dirceu di Eboli. Abbiamo avuto l’ok del comune ad utilizzare il massimo impianto ebolitano e per questo  ringraziamo l’intera amministrazione comunale,ma è chiaro che se le condizioni del manto erboso non saranno buone,saremo costretti ad emigrare anche dal Dirceu. “
Tra qualche giorno partirà la campagna di sponsorizzazione per il campionato che inizierà ad ottobre e chiediamo sensibilità perché,purtroppo,i costi di iscrizione e di gestione sono abbastanza alti.
Venerdì alle ore 20.00 ci sarà la prima amichevole,a Colliano,ove , sfideremo i padroni di casa allenati dall’amico,Mister Ragusa.

domenica 16 agosto 2015

scuola materna santa cecilia degrado assoluto.

Scuola materna a santa cecilia.
Quante volte ho dedicato spazio a questa problematica? non lo ricordo piu'!
L' anno scorso dopo varie denunce hanno tagliato l'erba, feci anche richiesta al preside del plesso di tagliare l'erba che fu accolta, ma andati con il trinciatore dell erba non trovavano la chiave per aprire il cancello.
dopo mezz'ora fui chiamato dalla responsabile comunicandomi che un candidato alle elezione con il decespugliatore voleva provvedere al taglio dell'erba.
accolsi la proposta e fu fatto il taglio dell'erba.
ora in queste foto e' chiaro la continuita' dell' incuria della scuola materna di santa cecilia.
Molte maestre mi dicevano che se c'era lasfalto su un lato potevano portare i bambini fuori a giocare quando c'e' bel tempo, invece devono stare dentro.
In un aula in inverno vi erano anche infiltrazioni di acqua dal tetto e un bagno vi era la finestra rotta.
Signor sindaco, Signori Assessori e consiglieri, settembre e' vicino, i bambini torneranno a frequentare questa scuola. Dategli tutti i confort e un po di bellezza. Per esempio le mura esterne dell'asilo sono incolori, tristi, grigie. perche' non affrescarle con un graffito street art?
vi sono bellissimi esempi nelle altre periferie d'italia di questa corrente artistica.
Asfaltate e create piccoli giardinetti con piante, installate giostrine.
Confido nella vostra sensibilita'.
santacecilianews.
https://www.facebook.com/santa.cecilia.125/posts/1511830785773740

SANTACECILIA TV